Ricercare e filtrare contenuti

Ricette di asparagi

Con salsa olandese o una nuova ricetta per cambiare?

Testo: Hugo Vuyk / Foto: Hugo Vuyk, istockphoto.com / 12.05.2016

Gli asparagi piacciono molto, hanno un buon sapore e sono poco calorici, motivo per cui ci si può concedere anche un peccato di gola di tanto in tanto e mangiarli con la salsa olandese o la maionese. Questa ricetta è diventata un classico perché è davvero sfiziosa. Oltre a rinviarvi alla ricetta classica, MyCard ha scelto qualche stuzzicante alternativa per voi e vi propone qualche consiglio generale sulla preparazione degli asparagi.

Asparagi verdi rosolati

Ingredienti per 4 persone
2 kg di asparagi verdi
2 – 3 cucchiaio di olive nere denocciolate
Aceto balsamico
Parmigiano
Pepe
Sale
 
oppure
 
2 kg di asparagi verdi
20 – 30 pomodorini cherry
2 scalogni
Pepe
Sale
 
Preparazione
Mondare gli asparagi verdi, recidere una buona parte delle teste (circa 5 – 7 cm) e dimezzare i gambi in lunghezza. Scaldare un po’ di olio di oliva in un wok o in una padella, versare gli asparagi, salarli e rosolarli per qualche minuto fino ad ammorbidirli. Rosolare eventualmente insieme agli asparagi anche i pomodorini cherry e gli scalogni tagliati a fette e condire il tutto con un po’ di pepe, aglio e succo di limone. Oppure sistemare gli asparagi su un piatto da portata preriscaldato, poi versare qualche cucchiaio di aceto balsamico nella padella per sciogliere il fondo di cottura. Aggiungere due cucchiai di olive nere denocciolate, riscaldare nuovamente e cospargere la salsa sugli asparagi. Condire con pepe e scaglie di parmigiano e servire con pane bianco.

Insalata di asparagi violetti

Ingredienti per 4 persone
1 kg di asparagi violetti
Aceto balsamico bianco
Olio di oliva al limone
Pepe
Sale
Parmigiano a pezzetti e/o prosciutto crudo

Preparazione
Susanne Spaltenstein dell’azienda agricola Flaacher Spargelhof ama mangiare gli asparagi violetti conditi con una vinaigrette di erbe aromatiche preparata con un po’ di olio di oliva al limone. Qualche scaglia di parmigiano sopra, un po’ di prosciutto crudo e del pane ed ecco che questo antipasto o piatto completo leggero è pronto.

Gli asparagi violetti si abbinano bene anche alle fragole. Sul sito www.spargel.ch trovate una ricetta a base di asparagi e fragole che può essere preparata anche con gli asparagi verdi o bianchi così come una ricetta di lasagne agli asparagi.
 

Insalata di asparagi bianchi crudi

Anche gli asparagi bianchi possono essere consumati crudi, ma per questo occorre una preparazione particolare che richiede tempo ma che allieterà i palati con un sapore fuori dal comune.

Ingredienti per 4 persone
8 asparagi pelati possibilmente di grosso calibro
1 cucchiaio di olio di girasole
2 cucchiaini di pasta di sesamo (Reformhaus, negozi di prodotti asiatici o grandi punti vendita di generi alimentari)
1 cucchiaino di aceto di riso (in alternativa anche aceto di mele)
1 cucchiaino di salsa di soia
8 uova di quaglia sode con guscio
1 cucchiaio di foglie di tè al gelsomino
Event. semi di sesamo neri o dorati per guarnire

Preparazione
Preparare un infuso forte con un cucchiaio di foglie di tè al gelsomino. Far rotolare le uova di quaglia sode (tempo di cottura 3 – 4 min.) dolcemente con le mani su un tagliere fino a rompere il guscio. Cuocere nuovamente le uova nel tè per circa 10 minuti. Farle raffreddare nel tè e poi sgusciarle.

Mescolare la pasta di sesamo, l’olio, l’aceto e la salsa di soia fino a ottenere un dressing. Tagliare gli asparagi a strisce nel senso della lunghezza usando un pelaverdure, mescolarli con il dressing e disporli su quattro piatti in modo tale da formare dei piccoli nidi. Sistemare le uova di quaglia e guarnire a piacimento con i semi di sesamo leggermente tostati. A questo piatto si abbina molto bene del petto di anatra (caldo o freddo) o una cotoletta di agnello.

Qualcuno preferisce la ricetta classica? In questo caso basta cuocere gli asparagi bianchi in una pentola o al forno, prendere la ricetta della salsa olandese in un qualsiasi libro di cucina o sul sito cucina di stagione e servire il piatto con qualche patata novella. Gli amanti della carne possono abbinarci una fettina o una cotoletta. La produttrice di asparagi Susanne Spaltenstein consiglia di assaporare gli asparagi anche con il capriolo estivo.
 

6 consigli per preparare gli asparagi

1.

500 grammi o più a persona
Se preparate gli asparagi come piatto principale calcolate almeno 500 grammi a persona, come contorno invece basta la metà. Gli asparagi inoltre sono ricchi di fibre e poco calorici (18 kcal per 100 grammi).

2.

Acquistare gli asparagi freschi e conservarli correttamente
Gli asparagi devono essere il più possibile freschi. Quindi i prodotti provenienti dal territorio locale sono la scelta migliore. Se volete conservare gli asparagi in frigorifero per uno o due giorni, avvolgeteli in un panno umido.

3.

Maggiore è la freschezza, minori sono gli scarti
Sia che si tratti degli asparagi verdi che di quelli bianchi o violetti dovete eliminare le estremità legnose. Se il prodotto è di qualità e fresco, è sufficiente un millimetro, giusto per controllare che l’asparago sia stato pelato bene. Gli asparagi verdi e violetti devono essere pelati al massimo all'estremità, quelli bianchi invece per intero.

4.

Tempi di cottura solo indicativi
I tempi di cottura negli asparagi dipendono molto dalla qualità e dal calibro; per cuocere gli asparagi verdi servono indicativamente da 8 a 10 minuti, per gli asparagi bianchi da 15 a 30 minuti. La soluzione migliore è inciderli di tanto in tanto con uno spelucchino all'estremità: se la punta dello spelucchino penetra facilmente nell'asparago significa che è cotto (pertanto è consigliabile non usare la pentola a pressione). Gli asparagi violetti, ovvero la varietà interamente di colore viola, on andrebbero affatto cotti.

5.

Non buttare via l’acqua di cottura
Cuocete anche gli scarti: questi daranno più sapore sia agli asparagi che all’acqua di cottura che potrete utilizzare come base per preparare una zuppa di asparagi. La base per la zuppa sarà ancora più buona se nell’acqua avrete cotto più porzioni di asparagi.

6.

Metodi di preparazione
Spesso gli asparagi vengono cotti in acqua salata; l’asparagera offre il vantaggio di lasciare fuoriuscire dall’acqua le teste delicate degli asparagi. In alternativa potete suddividere gli asparagi in porzioni, condirli con un po’ di burro, sale e un pizzico di zucchero e avvolgerli in fogli di alluminio. Ora potete cuocerli in forno per 30 – 35 minuti a 180 – 190 gradi; lo zucchero serve a smorzare il sapore amaro degli asparagi bianchi. Potete anche cuocere gli asparagi verdi in padella. Gli asparagi verdi e bianchi possono venire cotti persino al vapore in un apposito cestello o venire preparati con il metodo sottovuoto.

In qualunque modo decidiate di cucinare i vostri asparagi, vi auguriamo buon appetito!

Altri articoli