Ricercare e filtrare contenuti

L'esperto risponde

Quali sono i falsi miti più diffusi sulle carte di credito?

Illustrazione: Crafft / 30.01.2019

Nel corso degli anni, alcuni falsi miti riguardanti l'uso delle carte di credito si sono insinuati e radicati nelle menti degli utenti. Il nostro esperto Alexander Ginsburg analizza le sei convinzioni errate più diffuse sull'uso delle carte di credito e fa finalmente chiarezza.

Falso mito n. 1: se pago con la carta di credito in Svizzera, spendo di più che con altri mezzi di pagamento.
Viseca non applica tasse né per gli acquisti online né nei punti di vendita stazionaria in Svizzera; quindi, pagare con la carta non costa di più rispetto ad altri mezzi di pagamento. Che paghiate con la carta di debito, di credito o della Posta, lo smartphone, lo smartwatch o in contanti, non sono previste tasse per nessuno di questi mezzi di pagamento.

Falso mito n. 2: posso pagare senza contatto solo importi fino a CHF 40.–. Per somme superiori devo inserire la carta nel terminale di pagamento.
Con la carta di credito potete pagare senza contatto anche importi superiori a CHF 40.–. Per ragioni di sicurezza vi sarà chiesto di inserire anche il codice PIN. In Svizzera potete pagare senza contatto pressoché ovunque: al supermercato, al chiosco, al ristorante o in un negozio di arredamento. Non dovete quindi inserire la carta nel terminale di pagamento, ma potete utilizzarla senza contatto e beneficiare di questa funzione sicura e comoda.

Falso mito n. 3: la carta di credito è più adatta per pagare importi medio-alti.
Potete utilizzare la carta di credito nelle situazioni quotidiane più svariate, sia per piccoli importi sia per grandi acquisti. Ad esempio, potete pagare il caffè sul tragitto per andare al lavoro con la funzione senza contatto in modo semplice e rapido oppure pagare velocemente il parcheggio alla cassa automatica. Inoltre, usufruite delle assicurazioni abbinate alla vostra carta già a partire da importi di piccola entità: la garanzia miglior prezzo, ad esempio, vale già da una differenza di prezzo di CHF 30.–.

Falso mito n. 4: la carta di credito è pensata per le vacanze e i viaggi perché è più adatta ai pagamenti all'estero.
Essendo accettata nei negozi, nei ristoranti e negli alberghi di tutto il mondo, la carta di credito è il mezzo di pagamento ideale in viaggio. Ma anche in Svizzera offre tanti vantaggi: pagamenti rapidi con la funzione senza contatto, protezione garantita da assicurazioni eccellenti senza costi aggiuntivi, ampia accettazione in Svizzera e gestione ottimale del budget mensile grazie al servizio digitale one. Ogni volta che usate la carta, inoltre, raccogliete preziosi punti surprize con cui potete ottenere interessanti premi e buoni in modo semplice e veloce tramite l'app one o su www.surprize.ch.

Falso mito n. 5: l'uso della carta di credito richiede molta disciplina nelle spese. Rispetto ad altri mezzi di pagamento è più difficile mantenere costantemente il controllo dei pagamenti effettuati.
Come nel caso degli altri mezzi di pagamento, anche per la carta di credito potete impostare un limite e tenerlo sempre sotto controllo tramite l'app one. Esiste persino una funzione con la quale potete richiedere di ricevere una notifica push o un SMS quando avete raggiunto un certo limite oppure ogni volta in cui effettuate una transazione. Inoltre, potete controllare i vostri conteggi mensili comodamente in digitale in qualsiasi momento.

Falso mito n. 6: 3-D Secure è una procedura complessa da gestire per la convalida degli acquisti online e non mi offre vantaggi aggiuntivi significativi.
Per garantire la sicurezza dei pagamenti con carta, molti shop online oggi usano 3-D Secure. Con l'app one confermate questi pagamenti con estrema facilità. Il principio è semplicissimo: ricevete una notifica push o un SMS sul vostro smartphone, dopodiché confermate il pagamento. Se l'importo non è corretto o se qualcos'altro vi sembra sospetto, potete interrompere la transazione cliccando semplicemente su «Rifiutare».

Maggiori informazioni sulla vostra carta su viseca.ch.

CONCORSO

In palio una gita per famiglie al Ravensburger Spieleland 

Partecipate subito

Altri articoli