Ricercare e filtrare contenuti

Mondo digitale

La fattura QR prende il posto della polizza di versamento

Foto: shutterstock / 03.05.2022

Le polizze di versamento vanno in pensione. Per le carte in franchi svizzeri, Viseca passa immediatamente alle fatture QR, che prendono il posto delle polizze di versamento usate finora. Qui scoprite a cosa dovete prestare attenzione per poter saldare in modo ancora più semplice e veloce le spese (mensili) fatte con le carte di credito.
 

Le polizze di versamento rosse e arancioni hanno fatto il loro tempo. Dal 1° ottobre 2022 sarà possibile utilizzare solo la fattura QR, il nuovo standard svizzero per le fatture. Per quanto ci riguarda, abbiamo già effettuato il passaggio al nuovo formato. Vi preghiamo quindi di utilizzare fin da subito solo i nuovi dati di pagamento della fattura QR.

I vantaggi della fattura QR
– Pagamento più efficiente
– Facile scansione con lo smartphone
– Riconoscimento automatico delle informazioni relative alla fattura
– Meno errori nell'inserimento dei dati

Con la fattura QR i pagamenti risultano più semplici e meno soggetti a errori. Grazie al riconoscimento automatico dei dati di fatturazione non sarà più necessario inserire manualmente numero di riferimento, IBAN, nome e indirizzo.

Cosa dovete fare?
Se utilizzate metodi di pagamento come il sistema di addebito diretto o eBill, non dovete fare nulla. Queste modalità, infatti, non risentono in alcun modo del passaggio alle fatture QR. Altrimenti, procedete come segue:
• Utilizzate fin da subito solo i dati di pagamento riportati sulla fattura QR. I vecchi IBAN e numeri di riferimento non sono più validi.
• Cancellate il prima possibile i vecchi modelli di pagamento o ordini permanenti salvati nell’e-banking e registratene di nuovi con i dati di pagamento della fattura QR. Altrimenti dopo il 30 settembre 2022 non sarà più possibile procedere alla loro elaborazione.
In questo modo le vostre fatture continueranno a essere saldate puntualmente anche dopo il passaggio al nuovo formato ed eviterete l’addebito di eventuali tasse di sollecito.

Ecco come si pagano le fatture QR
La fattura QR può essere pagata tramite e-banking o allo sportello postale. La cosa più semplice è scansionare il codice QR con l’applicazione di e-banking sullo smartphone, controllare i dati di pagamento registrati e confermarli.
Nota: potete scansionare le fatture QR digitali in formato PDF avvicinando il vostro smartphone direttamente allo schermo del PC. Se aprite il PDF sullo smartphone, non potete elaborare direttamente il documento perché vi occorre sempre un secondo dispositivo per scansionare il codice QR digitale.

Altri articoli