Ricercare e filtrare contenuti

L’esperto risponde

Di quali prestazioni assicurative usufruisco grazie alla mia carta Viseca?

Illustrazione: Crafft / 23.10.2019

Se pagate il vostro viaggio con una carta di credito, di debito (solo se usata con la funzione di credito), Oro o Argento di Viseca, usufruite insieme ai vostri familiari anche di un’assicurazione per interruzione del viaggio. Il nostro esperto Alexander Ginsburg risponde alle domande più frequenti dei clienti.

Cosa copre l’assicurazione per interruzione del viaggio? 
Rimborsa le prestazioni di viaggio e di pernottamento non fruite così come le spese per le attività non svolte. L’assicurazione si fa carico inoltre dei costi supplementari relativi al viaggio di ritorno e al pernottamento nel caso in cui il viaggio debba essere interrotto, sospeso o prolungato. 
 
Chi usufruisce della prestazione assicurativa?
A usufruire della prestazione assicurativa sono il titolare della carta (carta principale, seconda carta, carta supplementare e carta per partner), il coniuge o partner convivente e i figli conviventi a carico fino al 25º anno di età.
 
Quali sono i requisiti della copertura assicurativa?
Si deve verificare un evento assicurato durante un viaggio privato (della durata massima di 45 giorni). Inoltre la vacanza deve essere stata pagata almeno per il 60% con una carta di credito, di debito (solo se usata con la funzione di credito), Oro o Argento valida di Viseca. Se si verifica un sinistro, il titolare della carta è tenuto a contattare immediatamente l’assicuratore tramite Viseca al numero +41 (0)58 958 82 85. 
 
Devo svolgere un tirocinio all’estero di un mese per motivi di lavoro. Sono assicurato?
I soggiorni studio per aggiornamento professionale pagati dal datore di lavoro non rientrano nella definizione di viaggi privati. Pertanto non siete assicurati.  
 
Quali eventi sono assicurati? 
Malattia grave, infortunio o decesso della persona assicurata o di un congiunto, effrazione o danni all’abitazione, allerta ufficiale per la destinazione di viaggio da parte del DFAE, complicazioni di gravidanza, disordini, eventi naturali ed epidemie, furto dei documenti di viaggio durante il viaggio, rinvio o annullamento di un viaggio con un mezzo di trasporto pubblico, ad esempio a causa di uno sciopero. Tutti gli eventi assicurati sono indicati nelle Condizioni Generali di Assicurazione
 
Sono trascorsi diversi mesi da quando ho dovuto interrompere la mia vacanza. Al tempo lo avevo comunicato immediatamente all’assicuratore contattando Viseca al telefono.  Però non ho ancora presentato domanda di risarcimento del danno. Ho ancora diritto alla prestazione assicurativa?
Sì, a condizione che siate ancora in possesso di una carta valida di Viseca. I crediti entrano in prescrizione due anni dopo l’insorgenza dell’evento assicurato. 
 
Come posso segnalare un sinistro?
Conservate tutte le conferme e le ricevute per le spese di annullamento e le prenotazioni. Anche documenti come il certificato medico rilasciato in loco, il rapporto della polizia o il contratto di noleggio devono essere consegnati successivamente come prova insieme al modulo di denuncia di sinistro. Per sapere quali documenti dovete presentare esattamente, consultate le Condizioni Generali di Assicurazione. Il modulo di denuncia di sinistro è disponibile sul sito www.viseca.ch/assicurazioni o può essere richiesto telefonando al numero +41 (0)58 958 80 44. 

CONCORSO

In palio una gita per famiglie al Ravensburger Spieleland 

Partecipate subito

Altri articoli